LA FAMIGLIA

La famiglia de Zinis è di antichissime origini; proveniente dalla Moravia nel 1215, si stabilisce nel Trentino dal XV secolo. 
Nel 1537 i Fratelli Giovanni, Antonio e Nicolò De Zinis, nobili condottieri dell’esercito del Tirolo, furono nominati “Nobili della Chiesa” dal Cardinale Bernardo. 


Successivamente nel 1574, il Principe Ferdinando d’Austria confermò il titolo nobiliare, iscrivendo i De Zinis nel libro matricola dei Nobili del Tirolo. In data 31.12.1584, in Praga, l’Imperatore Rodolfo II elevò, poi, Giovanni ed Antonio De Zinis, con i loro figli Pietro e Giacomo, alla Nobiltà Equestre del Sacro Romano Impero. 



Il Palazzo de Zinis, imponente struttura architettonica improntata alla stile lombardo-veneto, viene eretto nei primi anni del XVIII secolo, a Calvagese Riviera, piccolo centro rurale posto fra le colline della verde e soleggiata Valtenesi (sulla strada Desenzano-Salò). 
Il fabbricato è stato ideato a forma di M: la prima ala riservata alla Residenza patrizia (tuttora mirabilmente arredata); l’ala centrale riservata alle abitazioni del Fattore e del capo-Mandriano; l’ultima ala utilizzata come stalla di bovini e di cavalli con sovrastanti fienili.

Il tetto, sorretto da lunghi travi in legno e sormontato da lunghe file di tegole in cotto tradizionale, costituisce un suggestivo elemento ornamentale, che ben si sposa con lo stile di campagna. 

L’imponenza del grande fabbricato fa pensare ad un Borgo, ove in effetti, in passato, vivevano decine di famiglie. Nell’ampio pianoro antistante il Palazzo esiste da sempre una imponente pianta di quercia, dalla chioma verde, a forma di fungo, con rami che raggiungono anche i 20 metri. 
La Quercia è nata oltre 500 anni orsono, tanto che sulle mappe militari dell’epoca, risultava come punto di riferimento, prima ancora del Palazzo patrizio.

Notizie dal Blog

  • 21 giugno 2017 12:05
  • 12 giugno 2017 13:14
  • 10 maggio 2017 16:26